team con sfondo digitale e business
 
 
 
 

Stories di Trasformazione Digitale

Rimani aggiornato sulle stories e news di Trasformazione Digitale con la tecnologia low-code di WebRatio

Gartner: WebRatio nel report "Hype Cycle for BPM 2014"

BPA Development | WebRatio Platform
Gartner: WebRatio nel report "Hype Cycle for BPM 2014"
Figura 1: Gartner Hype Cycle

Hype Cycle di Gartner

L'Hype Cycle è lo strumento grafico utilizzato dai ricercatori di Gartner per rappresentare la maturità e l'adozione di ciascun tecnologia nei diversi ambiti tecnologici.

Ogni nuova tecnologia passa attraverso un Hype Cycle, ovvero un'evoluzione caratteristica dell'interesse e delle aspettative nel corso del tempo da parte del mercato (vedi figura 1).

Com'è l’Hype Cycle per il BPM nel 2014?

Quest'anno Gartner ha esaminato le tecnologie BPM applicando l’Hype Cycle per fornire una descrizione completa del mercato.

Dall’analisi emerge che le discipline del BPM e gli standard si sono ormai affermati e sono adottati dalle aziende (Plateau of Productivity) e stanno diventando mainstream ovvero globalmente conosciute e largamente utilizzate dalle aziende in tutto il mondo. Nella parte superiore, il cosiddetto picco delle aspettative (Peak of Expectations) c'è molta curiosità per argomenti come "Advanced Business Process Analytics" e "BPM for Customer Service and Support" con attese molto alte.

Dove si trova WebRatio?

La nostra azienda ha puntato sull’evoluzione della propria piattaforma, WebRatio Platform, creandone una versione Cloud e Gartner l’ha analizzata e caratterizzata come soluzione "bpmPaaS" e "middleware as a service". Le piattaforme bpmPaaS vengono utilizzate per creare, eseguire, gestire e migliorare i processi di business e anche per sviluppare applicazioni flessibili che possono adattarsi a modifiche dei processi e delle esigenze del mercato in tempi molto rapidi.

Secondo Gartner, negli ultimi 12 mesi l'interesse riguardo le bpmPaaS è cresciuto ed ha oltrepassato il "Peak of Inflated Expectation", diventando una tecnologia early mainstream, avviandosi verso l’adozione costante (vedi figura 2).

Sempre secondo Gartner è alto il numero di benefici che si trae dall’utilizzo delle bpmPaaS, ad oggi utilizzate dal 20% al 50% del target di riferimento. Gartner prevede che le bpmPaaS raggiungeranno il loro livelli di produttività costante (Plateau of Productivity) e diffusione massima, diventando mainstream, entro i prossimi 5 anni.

 

Figura 2: Modifica "General Hype Cycle for Technology" (Fonte: Wikipedia)

 

Quando utilizzare una bpmPaaS e quale impatto ha sul Business?

Secondo Michele Cantara, l’analista di Gartner autore dello studio, le aziende possono adottare bpmPaaS per diverse ragioni tra cui:

  • condurre progetti pilota a partire da soluzioni on-premise;
  • sviluppare o testare risparmiando sul software e hardware;
  • affrontare le richieste inaspettate, grazie alla possibilità di deploy "elastico" (si può rilasciare in ogni momento e lo spazio a disposizione per l’applicazione può aumentare o diminuire a seconda delle richieste);
  • costruire rapidamente nuove applicazioni flessibili per differenziare, innovare o estendere i propri sistemi e servizi;
  • fornire una piattaforma facile da usare per lo sviluppo di applicazioni  agli esperti di IT ed anche a persone che non sono esperte ma che vogliono "dar vita" alle loro idee realizzando applicazioni software Web e Mobile.

Da un punto di vista commerciale, un piattaforma bpmPaaS accelera lo sviluppo di soluzioni, aiutando le aziende a reinventare e digitalizzare i processi che in precedenza erano manuali.

Ed è questa la promessa di WebRatio Platform.

settembre 26, 2014 / WebRatio

< Torna all'archivio delle stories