team con sfondo digitale e business
 
 
 
 

Stories di Trasformazione Digitale

Rimani aggiornato sulle stories e news di Trasformazione Digitale con la tecnologia low-code di WebRatio

Revalue porta innovazione nel settore Finance con WebRatio

BPA Development | Customer | Finance & Insurance
Revalue porta innovazione nel settore Finance con WebRatio

logo revalue cliente WebRatioMassimo, come avete conosciuto WebRatio e perché l’avete scelto?
M.F.: In Revalue ci occupiamo di gestione di crediti non-performing (NPL) e collaboriamo da anni con WebRatio. Quando abbiamo voluto passare da un’architettura client/server a quella web, per superare i limiti dei sistemi esistenti, ci è stato proposto di utilizzare WebRatio Platform, e da allora non l’abbiamo più lasciato. Si è dimostrato lo strumento perfetto per creare una soluzione strutturata, solida e con minime necessità di manutenzione, perché dobbiamo avere la certezza di gestire in sicurezza grandi moli di dati, anche sensibili.

“WebRatio Platform si è dimostrato lo strumento perfetto per creare una soluzione strutturata, solida e sicura.”

 

Quale soluzione avete realizzato?
M.F.: Insieme a WebRatio abbiamo sviluppato il software gestionale ef@cto, che costituisce il pilastro digitale del modello di business di Revalue, perché consente di gestire in-office “end-to-end” tutto il ciclo di vita dei crediti che acquisiamo, dalla presa in carico, alle richieste di collaborazione con società esterne, alla contabilizzazione finanziaria, fino alla gestione delle cambiali, la comunicazione dei dati a Banca d’Italia e Centrale Rischi e una collezione di reportistica direzionale ed analitica.
Ad oggi, abbiamo anche la soluzione creata con WebRatio ef@ctoDaemon, un’applicazione di Business Process Automation, che gestisce l’automazione delle attività di back office e ci consente di ottimizzare notevolmente i tempi di lavorazione delle pratiche.
 
 

Quindi avete digitalizzato attività anche molto complesse e le avete automatizzate?
M.F.: Possiamo dire che fin da quando è stata rilasciato il software gestionale abbiamo portato innovazione digitale nel mondo dei crediti, un settore tipicamente poco innovativo e digitalizzato. L’applicazione contiene automazioni di processi di business che con il tempo abbiamo ampliato e raffinato, riducendo al massimo le attività “non value added” gestite manualmente e lasciando agli utenti di business la possibilità di utilizzare dei workflow ben strutturati. Ad oggi il sistema Daemon consente di legare un workflow ad ogni credito acquisito, ne verifica quotidianamente lo stato di lavorazione, assegna le attività agli operatori, gestendo in automatico ogni fase e facendola avanzare fino al completamento.
Per dare un’idea della complessità della struttura, posso dirvi che il progetto web è composto da centinaia di pagine web e tabelle su database.

 

Quali vantaggi vedi in WebRatio Platform? E consiglieresti la nostra piattaforma?
M.F.: Sicuramente, come Product Owner e Developer, consiglierei WebRatio, perché è fantastico avere un unico prodotto da utilizzare per tutto il ciclo di sviluppo delle applicazioni: con la piattaforma si può sviluppare ogni aspetto anche multi-channel, che sia web o mobile, senza necessità di terze parti.
Uno dei vantaggi più evidenti, inoltre, è l’aggiornamento della tecnologia: ho visto l’innovazione costante sino alla versione 9, anche partecipando al Beta Program, ed ho potuto percepire i miglioramenti, soprattutto dal punto di vista dello sviluppo dell’interfaccia utente e, in generale, dell’esperienza con la soluzione generata.
Quindi non c’è bisogno di utilizzare altri strumenti, di studiare nuove tecnologie o aggiornarsi sulle esistenti, perché pensa a tutto WebRatio, che ha un team di sviluppo con cui lavoro da anni e con cui abbiamo un reciproco rapporto di fiducia e collaborazione decisamente proficua.

“E’ fantastico avere un unico prodotto da utilizzare per tutto il ciclo di sviluppo.”

 

Vuoi trasformare il tuo Business con il Digitale? Richiedi una Demo della piattaforma BPA >

 

agosto 27, 2020 / WebRatio

< Torna all'archivio delle stories