team con sfondo digitale e business
 
 
 
 

Stories di Trasformazione Digitale

Rimani aggiornato sulle stories e news di Trasformazione Digitale con la tecnologia low-code di WebRatio

API Modeling: crea funzionalità nuove e collegale alle applicazioni aziendali o a servizi esterni

Low-code | WebRatio Platform
API Modeling: crea funzionalità nuove e collegale alle applicazioni aziendali o a servizi esterni

Con la tecnologia low-code di WebRatio Platform 9 si possono creare rapidamente nuove funzionalità che si integrano con le applicazioni legacy aziendali e con servizi esterni, attraverso la configurazione delle API.

L’approccio visuale accelera lo sviluppo e in pochissimo tempo è possibile definire quali azioni svolgerà il sistema secondo una nuova logica, per ottenere dati e informazioni al servizio anche di altre applicazioni.

Supponiamo che un’azienda voglia realizzare un’applicazione per la gestione degli appuntamenti degli Account Manager. L’impresa potrebbe utilizzare un CRM proprietario per la gestione delle anagrafiche e il personale potrebbe usare i servizi di Google, come Calendar, per le attività quotidiane. 

Con lo sviluppo low-code si può ad esempio realizzare una nuova funzionalità per la prenotazione degli appuntamenti, disegnando con l’editor WYSIWYG una web form da pubblicare sul sito o da condividere tramite link e collegare questa form ad una nuova API che utilizza i dati dell’Account Manager presenti nel database del CRM per salvare l’appuntamento nella sua pagina personale e per inviare i dati della prenotazione al suo Google Calendar.

 

 

apis_modeling_results

 

La logica della nuova API è modellata visualmente con una Action Definition in quattro semplici passi: partendo dal salvataggio dei dati dell’appuntamento nel database dell’applicazione, alla selezione dell’utente per l’invio al suo calendario, alla preparazione dei dati per la compatibilità con il servizio di Google, fino all’invocazione delle API Rest di Google Calendar per salvare l’appuntamento nel calendario personale.

Pochi semplici step che grazie all’approccio low-code consentono di risparmiare ore e ore di programmazione

 

action-service-modeling

 

Con un click è poi possibile configurare le autorizzazioni necessarie per invocare le API, associando i permessi al ruolo di Account Manager. 

Una volta generata la nuova API è possibile provarla manualmente utilizzando la UI Swagger di test o  invocarla dall’interno di un progetto web o mobile.

 

api-config-use

Questo è solo un esempio di come è possibile creare qualsiasi nuova funzionalità con logica personalizzata in base alle esigenze dell’azienda, integrando i sistemi esistenti, oppure applicazioni esterne, anche di clienti, fornitori e di tutti gli stakeholder che contribuiscono alla creazione di valore insieme all’impresa.


Scopri WebRatio Platform > 

 

luglio 27, 2021 / WebRatio

< Torna all'archivio delle stories